DEBORA GAMBINO

“ …dipingo frammenti di storie, storie qualsiasi, storie degli altri. Come un’attrice in scena, mi ci immedesimo, le faccio mie. Frammenti di vita, quelli che ti restano nell’anima in eterno, filo intessuto in preziose trame”

Debora Gambino nasce a Torino il 12 giugno del 1971.
Si diploma nel 1990 presso l’Istituto Statale d’Arte Aldo Passoni, sezione Moda e Costume, a Torino.
Tra le sue esperienze lavorative, vanno sottolineate quelle di grafica, fotografa, scenografa, costumista e attrice teatrale.
Nel 1996, inizia a Torino, la sua collaborazione con lo Studio Manes, di Gallafrio e Paterna, dove si specializza nella realizzazione di dipinti murali ornamentali e trompe l’oeil.

L’incontro col mosaicista Maurizio Genovese, nel 1998, segna l’inizio di un percorso decisivo: unendo le reciproche e diverse esperienze nel settore, i due artisti iniziano una serie di collaborazioni che li porterà nel gennaio 2007,a dare vita ad Ocrarossa.
Tutt’ora attiva, Ocrarossa si occupa di restauro pittorico, decorazione murale ornamentale, dipinti (tele pittoriche, complementi d’arredo, insegne artistiche, etc), trompe l’oeil, realizzazione e restauro di mosaici artistici, realizzazione di pavimenti in mosaico ed in seminato alla veneziana, rivestimenti in mosaico artistico.

Debora Gambino annovera inoltre, diversi allestimenti di costumistica teatrale, dove si è occupata in prima persona della progettazione e della realizzazione dei costumi di scena. Tra le compagnie e gli attori per cui ha lavorato, spiccano “La Paranza del Geco”, “Officina per la Scena” (OPS), “Santi Briganti”, Mauro Piombo e Antonio Fava.

L’impegno lavorativo quotidiano con Ocrarossa, non ha impedito a Debora Gambino di sviluppare parallelamente, un proprio percorso personale di ricerca artistica. Sarà proprio la sua passione per i tessuti utilizzati in costumistica teatrale, a spingerla nella sperimentazione sugli stessi, utilizzati come supporto per i propri dipinti. E così, selezionando, tagliando e incollando, i patchwork degli sfondi, diventano caratteristica indiscussa dei “frammenti” di storie narrate dalle sue opere pittoriche.

 

CONTATTAMI

Il tuo Nome:

Messaggio:

Ho letto l’informativa e autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.*